sabato 8 ottobre 2011

lost in London

Scampoli di inverno nella perfida Albione. 12° alle 11.30 quando esco per una sessione di ripetute in direzione "Linford Christie Stadium". Prima frazione veloce un po' difficile, il terreno del parco adiacente allo stadio è malmesso e in pratica faccio puro trail a 4'37''. Il resto delle frazioni va via liscio specie una volta ritornato sull'asfalto (lente sotto i 5'12'', veloci sotto i 4'27''). Salvo che i preventivati 6 km diventano 7 + un defaticamento veloce e lunghissimo (almeno un altro km e 1/2) perché mentre penso di essere sulla via di casa mi accorgo di trovarmi a Shepherd's Bush ossia dalla parte opposta. Che furbo!
La gamba sinistra intanto fa quello che vuole. Una volta il garretto che duole, una volta il tallone che fa male, una volta il tibiale in pressione, una volta il collo del piede in tensione, una volta la pianta che brucia, una volta il polpaccio che tira. Poi, al primo passo di corsa (non dico dopo il riscaldamento, dico dopo il primo passo) più niente. E lì sì che ti godi la corsa.
Prossimamente uscita verso Chiswick, casa di un certo Sebastian Coe...

2 commenti:

Giuseppe ha detto...

Quando passerai in zona Chiswick, fatti rilasciare una tabella di allenamento.

federico vecchiarelli ha detto...

@ Giuseppe
magari è la volta che miglioro i tempi... next time in London vado a cercare la casa di Seb :-)